Il giardino formale

giardino formale 1 Questo tipo di giardino si contraddistingue per la presenza di un disegno preciso, dai contorni netti e dalle forme decise. Percorsi marcati e ben delineati, impiego di elementi decorativi collocati nei punti focali e una certa prevalenza di specie sempreverdi e fioriture limitate sono i caratteri salienti del giardino formale.

Una composizione di questo tipo richiede una manutenzione costante e accurata, affinché le piante, una volta raggiunte le dimensioni volute, siano mantenute in tali proporzioni coerenti con il disegno del giardino nel suo insieme.

E’ la soluzione ideale per chi ama l’ordine e il rigore e difficilmente tollera che qualcosa sia “fuori posto”. Per questa ragione un tipo di sistemazione molto formale può trasformarsi in un motivo di costante preoccupazione dal momento in cui, nel mondo vivente, tutto evolve, tutto cambia costantemente. Così, il proposito di mantenere un rigido controllo in una situazione di per sé mutevole come quella di un giardino, può diventare un motivo di stress aggiuntivo in una vita contemporanea già piena di impegni.

Allora agli amanti dell’ordine e del rigore suggerisco di sperimentare almeno in una zona del giardino un approccio più morbido e rilassato, una soluzione più informale. In qualche occasione vi accorgerete di come può essere liberatorio lasciare spazio alla vitalità delle piante ogni tanto: qualche erba spensierata e vagabonda avrà così l’opportunità di crescere in mezzo ai vialetti e sorprendervi con una fioritura inaspettata.

309450850_e364bf6359_oA titolo esemplificativo riporto la planimetria di un giardino realizzato per un “Ecoparco Canile” che si rifà a schemi compositivi decisamente formali.